Andrà in scena domani alle ore 17.30 l'atteso Bari-Avellino, match valevole per la decima giornata di ritorno del girone C di Lega Pro. Galletti al secondo posto della classifica, a quota 56 punti, e reduci dal 2-2 esterno con la Ternana, quinta a 6 lunghezze dal Bari. Per i lupi invece sono due le vittorie consecutive, con Rende e Paganese.

"Andiamo ad affrontare una squadra faraonica - ha dichiarato mister Capuano - che arriva da un numero consecutivo di risultati utili impressionante. Siamo consapevoli del perso specifico del nostro avversario, specialmente  sul loro campo, ma noi andiamo consci del nostro valore. Abbiamo tanti acciacchi, Sandomenico non parte per un problema accusato in mattinata. Ancora una volta non cerchiamo alibi e, come dico sempre in questi casi, non saremo la vittima sacrificale".

Sulla classifica: "Non dobbiamo fare voli pindarici, innanzitutto raccogliamo gli ultimi punti che mancano per blindare matematicamente la salvezza e poi vediamo. Lo ripeto, un Avellino leggero mentalmente è una scheggia impazzita per tutti. Ora, con il supporto dei nostri tifosi, pensiamo a difendere la nostra serie di risultati utili".

Ecco i convocati per la sfida con il Bari:

Dini, Tonti;

Bertolo, Celjak, Illanes, Laezza, Morero, Njie, Parisi, Zullo;

De Marco, Di Paolantonio, Evangelista, Federico, Garofalo, Izzillo, Micovschi, Rizzo, Rossetti;

Albadoro, Ferretti;

Squalificati: Alfageme, Pozzebon;

Infortunati: Charpentier (crociato); Silvestri (crociato); Palmisano (infiammazione pube); Sandomenico (infiammazione gionocchio)