Avellino-Picerno 1-1, le dichiarazioni

Domenico Giacomarro (All. Picerno): "La nostra è stata una partita dai due volti. Abbiamo disputato un primo tempo decisamente sottotono per poi riprenderci nel secondo tempo, motivati anche dal pareggio ottenuto. I miei ragazzi sono stati bravi nel rimettere la partita sui giusti binari, siamo rientrati in campo con grande determinazione e per poco, se non fosse stato per la grande parata di Dini, la riuscivamo anche a vincere".

Ezio Capouno (All. Avellino): "non nascondo una certa  rabbia. Se ieri, parlando con i colleghi giornalisti, ho convenuto che l'importante era non perdere, oggi abbiamo invece fatto il tutto per tutto per vincerla, anche con una certa incoscienza. Per questo ho tolto Bertolo per Alfageme. Non credo si tratti di presunzione se dico che il nostro primo tempo è stato di categoria superiore, poi ci siamo specchiati troppo nel nostro voler giocare bene, siamo stati narcisi ed alla prima occasione utile siamo stati puniti. Alla fine poteva addirittura andare peggio e Dini ha evitato che subissimo una sconfitta indecorosa per la mole di gioco e per la qualità di quest'ultimo, di cui non posso che essere soddisfatto. Stiamo facendo qualcosa di importante e credo che con un po' di fortuna ci troveremmo in un'altra situazione in classifica. L'Avellino ha giocato un gran calcio, è stata viva e presente in ogni zona del campo, il limite della panchina corta oggettivamente mi condiziona nei cambi e nelle opzioni. Una cosa è certa però, io questa squadra a salvo e semmai non ci riuscissi smetto di fare l'allenatore".

Nicolas Izzillo (centrocampista Avellino): "Abbiamo disputato un'ottima partita. In più di una occasione, soprattutto nel primo tempo, abbiamo avuto l'opportunità di segnare. I nostri avversari sono invece stati bravi nel capitalizzare ed  alla prima occasione sono andati in gol. Il pareggio ci sta stretto anche se alla fine dobbiamo ringraziare Dini altrimenti poteva essere addirittura una beffa. A livello personale posso dire di essere al 70% della condizione, più gioco più benzina metto nelle gambe. Onestamente non ho problemi di ruoli, nasco come mezz'ala ma sono a disposizione del mister. Personalmente sono soddisfatto di come sta andando e del gruppo che ho trovato, ma l'unico modo di essere felice è trovare la vittoria ed i tre punti".

Avellino-Picerno 1-1, il tabellino

Marcatori: 42' pt Micovschi, 4' st Kosovan.

Avellino (3-5-2): Dini; Illanes, Zullo, Bertolo (21' st Alfageme); Celjak, De Marco, Di Paolantonio, Izzillo (29' st Evangelista), Laezza; Micovschi, Albadoro.

A disp.: Tonti, Pizzella, Morero, Rossetti, Carbonelli, Russo.

All.: Capuano.

Picerno (3-5-2): Pane; Priola, Zaffagnini, Lorenzini; Melli (29' st Squillace), Pitarresi, Vrdoljak, Kosovan (44' st Montagno), Guerra (28' st Vanacore); Nappello (28' st Sparacello), Santaniello.

A disp.: Cavagnaro, Ripa, Ruggieri, Donnarumma, Calamai.

All.: Giacomarro.

Arbitro: Angelucci di Foligno.

Assistenti: Tinello di Rovigo e Donato di Milano.

Ammoniti: 43' pt Evangelista dalla panchina, 32' st Verdoljak, 49' st Pane (comportamento non regolamentare), 17' st Laezza, 28' st Priola, 41' st Alfageme (gioco scorretto);

Angoli 8-4

Recuperi: 1' pt e 4' st.